Vivere in Positivo

Membro Organizzativo della Association for Coaching, Italy.

Buon pomeriggio a tutti. Desidero sottoporre una domanda a Judith e a tutti voi.

Sto leggendo il libro "Il potere delle donne" di Louise L. Hay ( premetto che non mi sta entusiasmando particolarmente perchè in genere non scelgo libri che sono dedicati a una categoria specifica di persone, in questo caso le donne. Forse perchè capita che non mi ci ritrovo mai...ed è così anche in questo caso ;-))

In un capitolo del libro in cui parla di madri e figli, Louise afferma:

"Fai sapere ai tuoi figli quanto contano i loro pensieri, così impareranno che sono parzialmente responsabili di ciò che accade nella loro vita; sono co-creatori, il che conferisce loro il potere di determinare dei cambiamenti".......

Parzialmente responsabili, co-creatori, potere di apportare dei cambiamenti, quindi non responsabili al 100%, non creatori al 100% ma con potere di portare cambiamenti.

In un'altra sua famosa affermazione, Louise sostiene che noi possiamo tutto, compreso il decidere la fine della nostra vita.

Voi credete che siamo creatori o co-creatori? Quanti di voi credono davvero che possiamo predeterminare il momento della fine della nostra vita? ( suicidio a parte, ovviamente) ?

In altre parole, noi seguiamo un disegno globale predefinito che, modifichiamo e mettiamo a punto man mano che procediamo nel corso della nostra vita attraverso il libero arbitrio, o siamo totalmente liberi, creatori e responsabili al 100% della nostra vita? 

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Judith e cosa ne pensate tutti voi.

Buon pomeriggio.

Visualizzazioni: 467

Risposte a questa discussione

Laura la tua domanda è quella che mi pongo io, ogni giorno e ahimè non ho risposte da darti. Vorrei avere la certezza su come funziona la vita e mi guardo intorno cercando segnali,prove che mi indichino la direzione giusta.Non so se esiste un destino predefinito o se davvero possiamo cambiare il nostro stato attuale,potenziandolo,migliorandolo fino ad arrivare ad una situazione idilliaca.C'è chi vive di successo ed amore e chi è solo al mondo senza nessuna colpa apparente.Perchè?Perchè ci ammaliamo,perchè soffriamo?Perchè esistono persone cattive cariche d'odio che arrivano longevi alla vecchiaia e brave persone che stanno male?Dove è la verità?Piano divino o solo una differenza vibrazionale?Vorrei poterti dire che tutto è possibile,che solo vivendo emozioni positive come se fossero già accadute queste poi potranno realmente essere vissute;vorrei poterti dire che c'è un Dio,grande immenso,buono e misericordioso che mi aiuta nei momenti della sofferenza e aiuta tutte le brave persone che soffrono ingiustamente.Mi trovo in un momento della vita di piena crisi spirituale,vorrei trovare la soluzione ma è tutto così difficile..l'unica cosa che mi sento istintivamente di fare è di affidarmi a Dio e ai suoi angeli che mi hanno dato le prove di essermi stato accanto,nei momenti di grande paura come in quelli di grande gioia.Vorrei poter pensare che se ho paura non attrarrò a me catastrofi come la legge di attrazione vuole,ma mi piacerebbe pensare che ci sia un angelo che in quel momento mi abbraccia e che le emozioni negative,il dolore,siano un mezzo da cui rinascere per apprezzare meglio la vita che abbiamo.Vorrei al tempo stesso poter pensare che sono padrona della mia vita e che posso modificare il mio stato,il mio corpo,passare dalla malattia alla salute come è accaduto a Louise Hay.Ma mi sembra quasi di sostituirmi a Dio (in cui credo,forse è l'unica cosa in cui credo).Come vedi sono molto confusa e sono felice di confrontarmi con persone profonde come voi,interessate alla vita in tutti i suoi molteplici aspetti.Mi scuso se in posto che si chiama Viverepositivo alimento i miei dubbi e perplessità,ma non riesco a non farmi domande,non riesco ad uscire da quella fase tipica dei bambini in cui la parola più frequente è "perchè?" ma mi dà sollievo pensare che non sono sola.Spero di avere molti altri confronti con voi.Un abbraccio.

Ciao Sofia (o Speranza?), mi piace moltissimo quello che hai scritto e sono orgogliosa di avere attratto a me persone  belle come te!

Per quanto mi riguarda non hai creato nessun turbamento: credo che tu sia una persona davvero speciale.

Condivido moltissime cose del pensiero positivo, ma credo di non essere mai arrivata a condividere tutto o a comprendere il significato di certe argomentazioni.

Sono certa che la cosa più determinante - se non l'unica - che ci impedisce di ottenere ciò che vogliamo siamo noi stessi.

Il fatto è che tutto ciò che diamo e che riceviamo è filtrato dalle nostre convinzioni, direttamente collegate a ciò che abbiamo assorbito dalle persone e dalle situazioni fin da quando siamo nati. Ma non ti liberi di questa zavorra in due e due quattro!

Ciò che ci hanno insegnato probabilmente è l'opposto di ciò che ci serve per essere felici, ma credo che nessuno scelga  di essere negativo volontariamente. Dare la colpa all'uno o all'altro non risolverà il problema, perciò, ben venga l'essere artefici del proprio destino. Ma fino a che punto?

Quando l'ho letto la prima volta ho pensato che sì, mi faceva piacere per certe cose ma per altre? Ci sono cose del tipo vivere nel posto sbagliato, non conoscere le persone giuste o non avere il coraggio di intraprendere un'iniziativa che non ti secca tanto avere creato, ma ce ne sono altre !!....ma tutte, tutte, tutte? Tutte, dicevano!

No, ci sono cose che ancora non capisco. La morte di un bambino fa parte della sua credenza o della sua responsabilità? E una donna che viene uccisa da un ladro per il portafoglio? O un ragazzo che viene investito e termina la sua vita in stato vegetativo? 

E se è tuo figlio? Se è tua moglie, tuo padre o tua sorella? Quando sono cose così brutte o succedono a noi, quanto siamo disposti a credere che ognuno è artefice del suo destino?

Troppo spesso leggo parole come "Sei ciò che credi", "Se pensi di potere, potrai" usate in modo leggero, ma vi confesso di non averne ancora compreso il significato.

Amo la mia vita, faccio un lavoro che mi piace e questo è un periodo eccitante di grande soddisfazione e di grandi realizzazioni per me. Amo le persone che sono con me e penso sempre che tutto andrà bene, ma con questo non vuol dire che non mi faccio domande, magari anche scomode.

Un abbraccio grande, Sofia-Speranza. Non sei sola, a questo puoi credere ;-)

Buongiorno a tutti..proprio ieri ho cambiato il nick stupendo di Sofia in Speranza per cercare di dare un granello di positività alla mia personalità. Laura grazie delle tue parole,mi ritrovo molto in quello che dici e i tuoi dubbi sono anche i miei,è veramente un piacere parlare con te,percepisco nelle tue parole una viva e profonda intelligenza così rara in questo mondo.Dario il tuo intervento mi dà speranza..mi dà forza pensare che IO posso,che realmente alzando le mie vibrazioni posso migliorare la mia situazione ma non so se è solo una dolce illusione che mi manda avanti per poi trovarmi più insoddisfatta di prima per aver creduto fortemente in qualcosa che non è,come un bambino che vede portarsi via davanti agli occhi il regalo dei suoi sogni e restare a mani vuote.Rifletterò sui vostri interventi e spero vivamente che ci sia la possibilità di continuare a parlare di tutto ciò insieme a voi.

Ciao Sofia, come e quando vuoi! Anche per me è un vero piacere averti conosciuta qui e confrontarmi con te.

Baci

RSS

SCUOLA del Vivere in Positivo

PER INFO CHIAMARE IL 334/3238702
oppure inviare richiesta a viverepositivo@yahoo.it

Membro Organizzativo della Association for Coaching, Italy una delle due maggiori Associazioni di settore a livello internazionale che riunisce oltre 5000 Coach in tutto il mondo in 48 Paesi


Per info viverepositivo@yahoo.it

Contatti 334/3238702

Il Blog di Judith Faulkner

Blog di Judith Faulkner
Powered by Conduit Mobile

Blog di Judith Faulkner

Guest House"La dolce villa"

Clicca sul LinkInserzioni pubblicitarieInserisci un tuo banner nel sito Vivere Positivo

Per  informazioni

cell.
334/3238702

oppure invia una email a:


viverepositivo@yahoo.itSei appassionato/a di Giappone e Culture Orientali?

Vuoi imparare il Giapponese?

Visita allora il sito:

www.SakuraMagazine.com




Cicli Zarma   è un marchio che firma uno stile di vita sportiva all’insegna di un’attività svolta con passione, determinazione


 E’ ITALIANISSIMA.

Cicli Zarma….un marchio che vive dal 1927 ci puoi trovare in:via Roma,185

35027 - Noventa Padovana

PADOVATel. 049.625184

Fax 049.8932360

Compleanni

Compleanni di domani

© 2018   Creato da Domenica.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio